Giovani donne professioniste eritree: garantire l’uguaglianza attraverso un’equa partecipazione al lavoro

0
203

Lo sviluppo nazionale dipende dall’utilizzo efficace delle competenze e delle conoscenze e dalla partecipazione attiva di un’intera popolazione. Per garantire la partecipazione delle donne a tutti i ceti sociali e realizzare uno sviluppo nazionale significativo, l’Eritrea è riuscita a eliminare ogni forma di discriminazione, violenza e pratiche dannose contro le donne. Ha rivisto le leggi ei regolamenti ereditati dalla colonizzazione per contrastare la discriminazione contro le donne. Ha reso possibile la trasformazione nelle relazioni di genere resa possibile dai progressi nell’istruzione, nella sanità e in altri servizi sociali.

L’iscrizione delle donne nelle scuole, compresi i college, alla pari con le loro controparti maschili è solo un esempio dell’impegno del governo per garantire la giustizia sociale attraverso l’emancipazione delle donne. Le donne eritree godono di tutti i diritti previsti dalle convenzioni internazionali del lavoro. Sono garantite pari opportunità di lavoro e pari retribuzione degli uomini per lo stesso lavoro.

Le donne sono state protagoniste nella storia dell’Eritrea. La loro preziosa partecipazione alla lunga lotta per l’indipendenza e al processo in corso di costruzione della nazione è stata registrata nelle pagine della storia. Senza la partecipazione attiva delle donne, l’indipendenza dell’Eritrea non sarebbe stata realizzata. In effetti, la lotta per l’uguaglianza delle donne è stata condotta come parte della lotta per l’indipendenza.

Ispirate da questa potente eredità, alcune giovani donne eritree istruite hanno preso l’iniziativa di istituire un’associazione impegnata nella realizzazione dell’uguaglianza di genere e per aumentare la consapevolezza delle questioni di genere nella società. Il gruppo di giovani donne professioniste è stato istituito nel 2019 da giovani donne con istruzione universitaria assegnate a diversi uffici governativi. Nei suoi tre anni di esistenza, l’associazione si è guadagnata la reputazione di movimento schietto, coraggioso e creativo che spinge per il cambiamento.

La signora Miriam Yossief, membro del team dirigenziale dell’associazione che lavora presso l’ufficio del Ministero dell’Istruzione della regione di Anseba, ha affermato che l’idea di fondare l’associazione nasce dalla convinzione “di contribuire in modo positivo alla nostra società da ciò che abbiamo appreso. ” Le giovani professioniste, di età compresa tra 22 e 30 anni, rappresentano una serie di professioni e provengono da 31 istituzioni governative. Il fatto che siano andati tutti a Sawa per completare la scuola superiore e svolgere il servizio nazionale e poi andare al college prima di essere assegnati ai ministeri per lavorare ha fornito loro una comunanza di un’esperienza vissuta e una prospettiva su come contribuire alla lotta per la parità di genere. Stanno utilizzando strategie creative per realizzare il cambiamento che vogliono vedere nel paese,e attraverso la loro forza collettiva stanno svolgendo un ruolo nel rafforzamento dell’Unione Nazionale delle Donne Eritree (NUEW).

L’associazione ha organizzato numerosi forum e seminari su diritto e donne, organizzazione femminile, mainstreaming di genere in relazione alla politica di genere nazionale, emancipazione delle giovani donne nell’istruzione, ruolo delle donne nella costruzione della nazione e identità nazionale, migrazione e sue implicazioni per le donne. I giovani professionisti hanno condotto campagne nelle scuole medie e secondarie, Sawa, college, villaggi e uffici governativi. Oltre al loro regolare viaggio annuale a Sawa e ai college, hanno visitato molti villaggi e discusso con le donne di quei luoghi. Finora hanno visitato e incontrato gli abitanti di Adi-Hawsha, Weki, Serejeka, Zagir, Deqiseb, Tsaeda-krstian, Afdeyu, Hnbrti, Adi-Guadad e Adi-Nifas per discutere questioni relative alle questioni di genere.Attraverso seminari e forum di discussione forniscono luoghi per condividere idee con studenti, lavoratori, madri e membri delle forze di difesa eritree. Sebbene i giovani siano principalmente presi di mira dall’associazione, nelle campagne sono incluse anche le madri.

gruppo di giovani professioniste eritree opera sotto gli auspici del NUEW, fondato nel 1979 con il sostegno del Fronte di liberazione del popolo eritreo. Nella sua forma attuale, NUEW è un’organizzazione non governativa autonoma dedicata a migliorare lo status delle donne eritree nella società e ad aumentare il loro contributo nel paese. La missione dell’organizzazione è garantire che tutte le donne eritree difendano con fiducia i propri diritti e partecipino equamente alla sfera politica, economica, sociale e culturale del paese e ne condividano i benefici. La costituzione del NUEW ha incoraggiato le donne a tutelare i propri diritti organizzandosi, e il giovane gruppo di donne professioniste eritree sta lavorando per la piena realizzazione degli obiettivi e della missione dell’organizzazione.

Il contributo dell’associazione delle giovani donne professioniste per potenziare e mobilitare le donne per la costruzione della nazione è immensamente necessario. Il gruppo di giovani donne professioniste è entusiasta e fiducioso di portare avanti la lotta per la propria completa emancipazione e creare una società in cui uomini e donne vivano da pari a pari in armonia. Gli obiettivi dell’associazione includono l’emancipazione delle donne, la garanzia della sostenibilità dei principi del NUEW, la promozione della cooperazione tra i membri del gruppo e la partecipazione a campagne nazionali. Attraverso i suoi obiettivi dichiarati e le sue opere pratiche, l’associazione di giovani donne professioniste ha dimostrato la sua volontà di continuare il viaggio iniziato dalle donne eritree durante la rivoluzione con lo slogan “Uguaglianza attraverso la partecipazione equa sul lavoro”.

L’istruzione è una delle armi più potenti per lo sviluppo delle ragazze. Le donne istruite sono donne dotate di potere. L’investimento nell’istruzione delle donne è essenziale per la riduzione della povertà e la crescita socioeconomica. Quando le ragazze vanno a scuola, si trasformano in donne che hanno più voce in capitolo sulla propria vita e hanno un maggiore senso del proprio valore.

Cambiamenti drammatici nella condizione delle donne eritree sono stati fatti grazie alle politiche di genere del governo e l’associazione delle giovani donne lavoratrici sta lavorando con numerose parti interessate per eliminare totalmente la discriminazione e creare ampie opportunità per le donne di prosperare.

Traduzione di MediacomunitaEritrea it fonte Shabait.com

LEAVE A REPLY